IL MIO SPAZIO

... un blog magico dove è sempre Inverno e dove la Strega parlerà di ciò che più ama: gli Amici Animali, la Natura, il Ricamo e molto altro...

Image and video hosting by TinyPic


domenica 30 dicembre 2012

PROGETTO NATURA 2013

Ciao care amiche!

Quello che vi mostro oggi avrebbe dovuto essere il mio primo progetto per l'anno nuovo. Il fatto è che oggi sono stata a pranzo dalla mamma, e, come tutte le volte, mi sono portata il ricamo.
Tra una chiacchiera e l'altra e un sorso di tea e l'altro, non mi sono accorta che il ricamo è terminato. Arrivata a casa, vorrete mica che stesse nella borsa così, tutto solo?!?! Eh no! Ho preso le misure e l'ho subito appeso.

Come sempre, vi mostro un paio di immagini e poi le spiegazioni:



Si tratta del bellissimo "One Soul One Earth" di The Primitive Hare che io ho voluto appositamente macchiatissimo e stroppicciato. La stoffa è una aida 16 bianca macchiata e ri-macchiata col caffè. I colori sono rigorosamente quelli suggeriti dallo schema. Il tutto ovviamente da Casa Cenina.
L'idea era quella di utilizzare il mio vecchio telaio (quello che usavo da bambina e che ora non uso più) come cornice. Detto fatto e ora devo dire che sono soddisfatta del mio "primo progetto 2013", totalmente dedicato alla nostra Madre Natura e ai nostri Fratelli Animali.

Con questo concludo, vi auguro buona domenica sera e colgo l'occasione per augurare a tutte voi un magnifico 2013.



Image and video hosting by TinyPic

mercoledì 26 dicembre 2012

PROGETTO NATALE N. 2 (IN RITARDO)

Ciao a tutte, care amiche e sinceri auguri di buone feste a tutte voi!

A causa dell'impossibilità a connettermi nei giorni scorsi (credo che internet fosse sovraffollato), vi mostro solo adesso il mio secondo ed ultimo progetto natalizio.
Ecco l'immagine:


Si tratta di un bellissimo free de La Contesse che ho ricamato su una aida 14 color vintage country mocha, usando i fili DMC verde N. 520 e mattone N. 3777. Per la scritta nel centro ho usato un filato Anchor metallizzato colore ROSSO. Tutto tranne il filo Anchor è stato preso da Casa Cenina.
Ne ho fatto una specie di "arazzo" da appendere ad una tenda pesante verde, con l'aggiunta di una pallina d'epoca dipinta a mano.

Voglio mostrarvi ora le mie due interpretazioni dell'albero di Natale: qui di seguito vi mostro la versione "tradizionale" (fortemente voluta dal marito) di piccolo alberello + presepe:


Qua di seguito vi mostro invece la MIA versione dell'albero, quella da strega:


Ho "costruito" questo albero utilizzando un ramo donatomi dal vecchio albero di fico (quello che si vede sulla destra) + un ramo finto con foglie e bacche rosse. Ho poi aggiunto il mio progetto Natale N. 1, un bellissimo alberino ricamato regalatomi dalla splendida Berkana, mollettine con pallina rossa, palline e nastrini e un po' di fantasia. A me il risultato piace moltissimo, e a voi?

Con questo ho finito, vi saluto e auguro ancora a tutte voi buonissime feste!

AGGIORNAMENTO LEPROTTO: Il piccolo leprotto di cui parlo QUI ha deciso di seguire il suo istinto di Animale selvatico, ed è andato via dopo aver trascorso 3 giorni a dormire di notte nella cuccia insieme alla gatta nera "selvatica" che se lo coccolava e lo puliva proprio come se fosse stato suo figlio. Ora ogni tanto torna a farci visita, con grande gioia della sua mamma adottiva e gradisce sempre molto i pranzetti che gli proponiamo.
La storia del leprotto mi ha molto fatto riflettere sul fatto che i nostri fratelli a 4 zampe sono molto più saggi di noi. Hanno visto un cucciolo in difficoltà (forse qualche cacciatore bastardo gli ha ucciso la mamma) e subito l'hanno adottato, senza farsi problemi sul fatto che quel cucciolo era per loro una potenziale preda.
Questo dovrebbe insegnare molto a noi presunti "uomini evoluti"...

Ancora un abbraccio.

Image and video hosting by TinyPic

giovedì 6 dicembre 2012

PROGETTO NATALE N. 1

Carissime amiche, oggi voglio mostrarvi un lavoretto piccolo iniziato e finito in 2 giorni. Si tratta del bellissimo schema free "Merry Christmas Deer" di The Little Stitcher.
Prima vi mostro l'immagine, poi tutte le spiegazioni:


Ed ecco le spiegazioni. Ho usato una aida 16 tinta col caffè solubile. Il risultato è questo beige macchiato che adoro! Per il ricamo ho usato il filo DMC 3777 e il winter white (di cui non ricordo il numero). Ovviamente sia la stoffa che i fili provengono da Casa Cenina
Per quanto riguarda il finishing, il ricamo diventerà un minuscolo cuscinetto che metterò, insieme ad altre cose di legno, a decorare dei rami secchi che metterò in un vaso. Al cuscinetto applicherò delle piccole campanelle arrugginite che devono arrivare dalla mia amica Argante. Per appenderlo sarà sufficiente un cordino.

Per ora questo è tutto, nella speranza che il progetto Natale N. 1 non rimanga solo!
Buona serata a tutte!

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: Se andate al mio negozio (Primitive Dreams) e se amate come me la aida, troverete un'offerta carina.


Image and video hosting by TinyPic

sabato 1 dicembre 2012

UNA SCIARPA ... E UN LEPROTTO!

Eh sì, care amiche, quella di oggi è una strana, tenerissima storia.

La sciarpa, quella qui sotto con il particolare:



è una roba strana a forma di rombo che mia figlia ha voluto proprio così. Mancano solo due frange.

Ma non è della sciarpa (che a me personalmente, come forma, non piace) che vi voglio raccontare, bensì della singolare, meravigliosa avventura di oggi.
Questa mattina, in campagna, decisi di togliere dall'albero di fichi la casetta per gli uccellini, ormai vuota, per pulirla all'interno.
Dopo averla pulita, mentre mi apprestavo a rimetterla al suo posto, squillò il telefono in casa. Lasciai quindi la casetta a terra ai piedi del fico.
Fu una lunga telefonata della mamma che aveva mille cose da raccontarmi. Alla fine tornai fuori per finire il lavoro. Presa la casetta, mi accorsi che era stranamente pesante, e mi diedi della stupida per aver dimenticato dentro gli stracci usati per pulirla. La aprii (si apre sollevando il tetto) e ... sorpresa! Dentro c'era un dolcissimo inquilino: un piccolo batuffolino di pelo marroncino con due enormi orecchie. Un dolcissimo leprotto cucciolo piccolo piccolo mi stava guardando, senza accennare a voler scappare.
A quel punto richiusi piano la casetta e la posai dolcemente a terra. Poi di corsa tornai in casa e, dalla finestra, guardai cosa succedeva.
Vidi il leprotto che, con molta prudenza, fece uscire il musino dalla casetta, poi, dopo un bel po', uscì del tutto. In un attimo fu circondato dalle mie gatte che però non avevano, stranamente, intenzioni ostili. Pensai che forse avevano capito che si trattava di un cucciolo. Mi accorsi che lo stavano annusando a distanza, e forse anche lui le stava annusando.
Poi successe una cosa che mi fece commuovere tanto da farmi scendere una lacrima: la "belva" più giovane e più "spregiudicata", quella selvatica che non si fa toccare da nessuno, si avvicinò piano piano e prima posò il suo nasino su quello del leprotto, poi sfregò il muso su di lui, come per fargli le feste.
A turno anche le altre due gatte lo salutarono, e poi se ne andarono chi nell'orto che su una pianta.
Pensai allora che il leprotto forse aveva fame, allora gli portai una scodellina con dell'acqua e un piattino con due piccole carotine e dell'insalata. Devo dire che il pranzetto è stato molto gradito dal leprotto che avanzò solo mezza carota e due foglie di insalata. Bene, pensai, forse abbiamo adottato un "fratellino" per le gatte.
Ora è nella sua casetta, e spero che decida di rimanere con noi. Intanto ho spostato la casetta di pochi centimentri accostandola al muretto per far sì che sia più riparata dal freddo, poi gli ho messo ai due lati delle pietre a protezione dal vento.
Spero solo che, piccolo com'è, non muoia per il freddo. Avrei voluto portarlo in casa, ma è un animale selvatico, dovrebbe essere abituato a stare fuori...
Speriamo in bene...

Purtroppo ero troppo emozionata e non ho scattato foto...

Questo è tutto.
Ora vi saluto e vi auguro buona domenica!


Image and video hosting by TinyPic

sabato 24 novembre 2012

UN GRANDE GRAZIE DI CUORE

Ciao a tutte, carissime amiche mie!

Oggi voglio raccontarvi una cosa.
Antefatto...
 Un paio di settimane fa, accedendo al mio blog, mi accorsi che lo sfondo era sparito e, al suo posto, era comparsa un'icona arancione con la scritta "shopwiki.com".
Contattai la mia cara amica Argante che mi aveva fatto il bellissimo template che il mio blog aveva prima. Argante mi disse che non poteva rimetterlo per problemi di server. Fortunatamente lo avevo salvato nel mio hard disk. Provai e riprovai a metterlo, arrivando addirittura a cancellare e sostituire l'html del blog, ma nulla. Dopo circa 3 secondi scompariva lo sfondo e riappariva quell'odiosa icona.
A quel punto, indispettita e fortemente scocciata da questa cosa, chiesi ancora aiuto alla pazientissima Argante. Le mandai uno sfondo natalizio e, con la competenza e la professionalità che la contraddistingue, risolse brillantemente il problema, e ora potete ammirare la nuova feste natalizia del mio blog.

A questo proposito voglio qui ringraziare pubblicamente la splendida Argante per tutto ciò che ha fatto e scusarmi con lei per le scocciature che le ho sicuramente causato.

Voglio però anche fare una piccola polemica, che non è altro che una domanda che mi assilla da qualche giorno. Ma come accidenti si permettono i gestori di quel "shopwiki.com" di inserire la loro pubblicità senza avvertire, ma soprattutto senza permesso??? Se avessi del tempo da sprecare (che non ho) e dei soldi da buttare (che non ho), mi piacerebbe intraprendere un'azione legale contro queste persone.

Voi cosa pensate di questo?
Non è che forse sto un po' esagerando ?!?!

Un abbraccio a tutte e buona domenica.


Image and video hosting by TinyPic

domenica 11 novembre 2012

IL MIO "ANGOLINO LETTERARIO" - PROVVISORIO

Ciao a tutte e buona domenica sera!

Finalmente una settimana fa è arrivata la cornice per il ricamo "Jane Austen", ma, ORRORE!!!, la misura non andava bene... Mi dispiacque moltissimo, perchè si trattava di una cornice splendida.
Presa dallo sconforto decisi di trovare una bella foto di mia figlia, trasformarla dapprima in bianco/nero, poi col programma di grafica pensai di darle quel colore marroncino tipico delle foto antiche... Bene, questo è ancora tutto da fare. In compenso ieri al supermercato finalmente trovai una cornice che poteva andare bene. Sì certo, è ben lontana dalla sontuosa magnificenza dell'altra, ma tanto come quella non l'avrei più trovata.
Comunque, vista e presa al volo (l'ultima!) quasi strappandola dalle mani di una pischella che sicuramente ci avrebbe messo chissà quale idiozia.
Bene, ora avevo la cornice... dovevo solo trovare il modo per "agire". Questa mattina gran discussione col marito che aveva altri progetti, e mi sono messa a fare spazio sulla famosa mensola. Si trattava di riordinare i libri e fare posto per quelli che stavano sulla mensola... e si fece ora di pranzo...
Dopo pranzo, complice un timido sole che faceva capolino fra le nuvole, il marito voleva uscire. Non se ne parla, pensai, e finsi un mal di testa: dovevo assolutamente finire il lavoro. Dovevo invecchiare la stoffa del ricamo, inquadrarlo e fare un piccolo cuscinetto con la scritta "Jane". Tra l'altro ho inventato un modo carino e veloce per invecchiare la stoffa, sfregandoci sopra del caffè solubile. L'effetto è molto naturale e mi piace parecchio.

Ecco l'immagine di insieme:


Nella parte di destra manca ancora l'altro ricamo, "Endymion" per il quale non trovo la cornice. Mi serve di cm. 40 x 40, e pare che non esista niente del genere. Temo che dovrò farmela fare, ma sceglierò una cornice solo con le graffette, per problemi di spazio.

Per ora devo dire che sono totalmente soddisfatta.
E a voi, ditemi, piace il mio piccolo "angolino letterario"?

Un bacione a tutte e buona serata.


Image and video hosting by TinyPic

domenica 21 ottobre 2012

DUE RICAMI FINITI

Buon giorno a tutte, care amiche, e buona domenica!

Ieri in campagna ho ancora visto numerosi cacciatori e mi sono di nuovo arrabbiata ben bene...
Comunque ho già polemizzato a sufficienza nel post precedente. Ora voglio mostrarvi due ricami finiti (o quasi...).
Si tratta del bellissimo "Simply Miss Jane Austen" di The Primitive Hare di cui accennavo QUI.
Ho eseguito il ricamo su tela aida 16 color bianco antico. Lo schema originale prevedeva l'uso di filo nero, ma io ho preferito usare un filato DMC Mouliné N°3371 che corrisponde ad un bellissimo color caffè molto scuro.
Nell'immagine che segue vedete il ricamo finito: mancano però due particolari. Devo invecchiare la stoffa sfregandoci sopra dei granelli di caffè solubile, poi sto aspettando che arrivi la cornice da tavolo presa da Antica Soffitta. Qui di seguito il ricamo:


A completamento di questo schema favoloso, ho anche fatto un altro piccolo ricamo che diventerà un cuscinetto da affiancare al ricamo qui sopra. Questa volta ho deciso per due colori: lo stesso DMC 3371 del ricamo precedente e un DMC 839 che è un marrone più chiaro. Aggiungerò al cuscinetto gli spilli decorati compresi nello schema. Ecco l'immagine del ricamo (ovviamente anche in questo caso la stoffa andrà invecchiata con lo stesso sistema):


Bene, care amiche, per oggi questo è tutto.
Vi auguro ancora BUONA VITA!


Image and video hosting by TinyPic

domenica 7 ottobre 2012

NO ALLA CACCIA


Buona domenica a tutte, care amiche!
Oggi non parlo di ricamo, ma voglio fare un post decisamente polemico e di parte contro quella assurda crudeltà chiamata caccia.
 
Ma andiamo con ordine...
Ieri con mio marito siamo andati in campagna. Durante il tragitto abbiamo visto molte auto ferme fuori dalla circolazione stradale: erano gruppi di cacciatori che aspettavano di andarsi a prendere il loro bottino di sangue innocente.
Prima di pranzo siamo usciti per fare la spesa e li abbiamo visti di ritorno dalle loro prodezze: alcuni di loro avevano delle anatre morte legate per le zampe, uno aveva una lepre, e tutti avevano una strana luce negli occhi, sembravano dei serial killer psicopatici. Vedendoli ridere e scherzare eccitati ho sentito il sangue ribollire. Avrei voluto scendere dalla macchina e usare i loro fucili contro di loro.
La mia rabbia era soprattutto causata dal fatto che sapevo di essere impotente. Sapevo che non avrei mai potuto fare nulla per impedire il massacro. Ormai quelle bestiole erano state uccise.
A quel punto la mia rabbia arrivò al punto da farmi scoppiare a piangere. Piangere per quelle creature innocenti che nulla chiedevano al mondo se non rallegrarlo con la loro presenza, in cambio di qualche semino o qualche radice.
 
Ora io mi chiedo, come è possibile che ci si possa accanire così contro chi può solo scappare e sperare di sopravvivere.
Non siamo più nelle caverne dove bisognava cacciare per sopravvivere. Ora chiunque non possa fare a meno di mangiare un cadavere può andare dal macellaio e portarsi a casa la sua razione di morte.
La caccia è solo una crudele assurdità per appagare qualche ottuso bifolco sanguinario e malato di mente.
 
Ora care amiche mie avete capito da quale parte sto; chiunque la pensi diversamente è caldamente invitato a non scomodarsi a commentare: i commenti dei cacciatori non mi interessano. Con certa gentaglia non voglio avere niente a che fare.
 
Buona serata a tutte.



Image and video hosting by TinyPic

lunedì 3 settembre 2012

QUELLE ANTICHE CASE DI CAMPAGNA...

(Tutte le immagini sono prese dal web)


 Ciao a tutte care amiche!
Forse il mio amato Autunno è alle porte: con questa pioggia e questo bel freschetto mi sembra di rinascere!
Per questo motivo abbiamo passato il fine settimana in campagna nella casa che appartiene alla famiglia di mio marito da un sacco di generazioni. Infatti la casa fu costruita da un loro antenato (tale Celestino) alla fine del 1700.
Sabato pomeriggio, fra un temporale e l'altro e durante una pausa dal ricamo, ho deciso di fare un giro per le camere da letto al primo piano. Sono stanze con le pareti bianche e il soffitto costituito da lastre di gesso "stampate" a formare dei disegni e tenute insieme da piccole travi marroni. I mobili sono di legno scuro e sono quelli appartenuti ai bisnonni di mio marito: splendidi!
Girando per le stanze e guardando le foto antiche dei vari antenati ho cominciato a pensare a tutte le persone che hanno vissuto in quella casa, a quante gioie, dolori, intrighi e segreti quelle pareti hanno ascoltato. Ho pensato a quanti bambini sono nati fra quelle mura e quanti anziani sono morti.
Mentre fuori imperversava un temporale più violento degli altri, mi sembrava di vedere queste persone vivere intorno a me, e mi sentivo parte di loro...

Be' ragazze, ho voluto condividere con voi questo mio piccolo "delirio autunnale", ma state certe che non sono pazza..., credo...
Ora forse è meglio che vada a cercare uno strizzacervelli...


 Se non mi rinchiudono, ci sentiamo presto!



Image and video hosting by TinyPic

venerdì 24 agosto 2012

FINALMENTE UN'IMMAGINE!

Buon giorno, carissime amiche!
 
Finalmente sono riuscita a scattare una foto (mediocre!) del bellissimo Endymion finalmente terminato.
Eccolo:


Ho usato esattamente gli stessi colori indicati nello schema. Le uniche differenze sono la stoffa (ho usato una aida 18 color crema) e ho preferito, nella casetta, non fare il "segno" delle piastrelle.
 
La prossima settimana, o quella dopo, dovrò cercare una cornice che si abbini anche al ricamo che sto facendo adesso: Jane Austen.
 
Per ora è tutto... sì, lo so che non è molto, ma con questo caldo non ho neanche molta voglia di ricamare...
A presto!


Image and video hosting by TinyPic

giovedì 2 agosto 2012

NON SONO SPARITA...

Carissime amiche mie, non sono sparita. Ho avuto una serie di seccature non da poco che mi hanno tenuta lontana da internet e da voi.
Dovete sapere che una volta qui in ufficio era una pacchia, perchè al mattino presto potevo connettermi e scrivere post e aggiornare il blog.
Bene, ora questo non è più possibile, perchè Blogger ha cambiato qualcosa per cui ci vuole una versione avanzata di Explorer e Flash Player. Qui da noi invece abbiamo versioni antidiluviane e non si può aggiornare nulla, perchè bisogna avere la password degli amministratori del sistema (password che non ti danno neanche dietro lauto compenso o sotto tortura).
Se aggiungiamo a questo anche un milione di rogne di ogni tipo, si spiega il motivo della mia latitanza.

Per ora continuo ad avere la fotocamera del cellulare fuori uso, quindi non posso farvi vedere cosa sto facendo, ma comunque ve lo racconto: sto quasi finendo di ricamare il bellissimo Endymion della Leprotta Primitive. Sono arrivata a ricamare la casetta in basso a destra, quindi mi manca la scritta del cognome di Fanny e un decorino. A questo punto direi che vi mostrerò il tutto finito e incorniciato.
Per le "vacanze" in campagna mi porto lo schema "Jane Austen", sempre della Leprotta. Credo che, invece che in nero, lo ricamerò con quel meraviglioso color caffè scuro che sto usando in Endymion. Credo che userò il lino tinto della Leprotta.
Entrambi i ricami andranno sulla mensola insieme ad un po' di libri d'epoca e altri oggetti. Vedrete poi le immagini della mensola allestita.

Bene, direi che per ora ho finito (anche perchè sto usando di nascosto il mio portatile con la chiavetta internet, e non si può portare in azienda il proprio portatile... sgrunt!)..

Un grosso abbraccio a tutte voi, e spero di postare al più presto!


Image and video hosting by TinyPic

mercoledì 27 giugno 2012

ACQUISTI (... E QUALCHE IMMAGINE)

Ciao a tutte!

Questa volta, per avere qualcosa da mostrarvi, ho dovuto ricorrere al furto. Ho approfittato che la figlia uscisse con gli amici, poi quatta quatta mi sono introdotta nella sua camera e... zacchete, con la velocità di un borseggiatore, mi sono appropriata della sua fotocamera e ho immortalato gli ultimi acquisti arrivati oggi.

Mettetevi comode e gustatevi lo spettcolo...

La prima immagine è un insieme:



Il primo acquisto è stato fatto da Argante: lo schema splendido raffigurante Miss Jane Austen con spilli abbinati.


Poi sono andata a trovare la mia Brocante preferita, e da lei ho comprato la bottiglietta piccola dell'immagine seguente:


Sempre da lei ho comprato anche i due oggetti dell'immagine seguente: un antico ferro da stiro (che diventerà un ferma-carte) e un vaso in metallo. Eccoli:


Poi, non contenta, sono andata a visitare il Jane Austen Gift Shop a Bath dove ho visto delle cose magnifiche. Lì ho comprato quanto segue, cioè una piccola valigetta porta-libro a fiori e un segnalibro fatto apposta per orgoglio & Pregiudizio:


Ho ordinato anche una copia di Pride & Prejudice in inglese che, al momento, non è disponibile... dovrò aspettare...

Per ora questo è tutto...
Colgo l'occasione per augurare a tutte voi buone vacanze (io sarò in ferie da domani a domenica 8 luglio)
Ciao e bacioni!



Image and video hosting by TinyPic

giovedì 21 giugno 2012

MALEDETTO CELLULARE !!!

Eh sì, care amiche... quello scansafatiche del mio cellulare ha deciso di defungere, quindi prima si rompe la fotocamera, poi la batteria, poi si stacca lo sportellino della memory card... Risultato: un disastro!
Per questo motivo (e in attesa che il cell o venga riparato o venga sostituito, sigh!) per qualche tempo non vedrete immagini, a meno che il Marito Egoista o la Figlia Egocentrica non decidano di prestarmi la loro fotocamera... ma ne dubito :-((

In ogni caso vi voglio raccontare il mio progetto. Vorrei creare in casa, su una mensola, un "angolino letterario"... Mo' vi spiego...
Sto ricamando il bellissimo Endymion di The Primitive Hare e sto aspettando che mi arrivi lo schema, sempre della Leprotta Primitive, col profilo di Jane Austen. Allora ho avuto l'IDEA: con questi ricami farò due quadri da appoggiare sulla mensola, poi aggiungerò una copia in inglese di Orgoglio e Pregiudizio, magari su un leggio, con un bel segnalibro a tema (comprati entrambi ieri sul sito inglese di Jane Austen), poi vorrei trovare Endymion o magari The Poems di John Keats, magari in lingua originale...
Poi ho scopiazzato l'idea di Argante (scusami Arghi!) e ho comprato una penna/piuma bianca e un calamaio in legno di ciliegio col coperchio Sheffield.
Mettrò tutto insieme e speriamo che il mio angolino "colto" diventi carino... magari con l'aggiunta di qualche lettera manoscritta in inglese, di quelle vecchie e un po' sgualcite...

Ma per questo progetto c'è ancora tempo...
Per ora vi saluto, vi abbraccio tutte e vi auguro buona notte!




Image and video hosting by TinyPic

martedì 5 giugno 2012

COLLANA

Buona sera a tutte voi, mie care amiche creative!
Voglio mostrarvi ciò che ho appena terminato di "costruire".

Ma andiamo con ordine...
Divete sapere che tempo fa comprai dalla favolosa Daniela di Rue de la Brocante una targhetta in maiolica color blu cobalto e bianco con il numero 7, il mio numero; per intenderci è una di quelle targhette che si mettevano alle porte degli alberghi. La mia targhetta è mooolto vecchia e rovinata, come piace a me. Immediatamente mi venne l'idea di farne una collana. Daniela allora mi fornì anche la catena in rame. A quel punto cominciai a scatenare la fantasia, e allora, pensando proprio alle stanze degli alberghi, mi venne l'idea di aggiungere delle chiavi. Ed ecco che al fondo ho messo una vecchia piccola chiavetta trovata in casa, poi ho aggiunto degli "accessori" comprati da Argante di The Primitive Hare. In particolare ho messo un campanellino arrugginito, un charm in ottone a forma di chiave e un altro charm a forma di fiocco, per ingentilire il tutto.
Devo dire che il risultato mi soddisfa molto, e domani sfoggerò la collana nuova, fomentando invidia e mal di fegato fra le colleghe... hihihihihi!!!!!!!!!!!

Ora qualche immagine: la prima è un insieme, le seguenti sono dei particolari.




Che ne dite?
Ora vi saluto e vi auguro buona notte.



Image and video hosting by TinyPic

venerdì 1 giugno 2012

ENDYMION

Ciao a tutte!
Innanzitutto voglio scusarmi per non aver ancora pubblicato nulla nel blog "Le antichità della nonna": mi si è di nuovo bloccata la schiena, e non ho potuto andare a fare delle foto.

Intanto, mentre sono a casa, mi dedico al ricamo. Lunedì ho iniziato il favoloso "Endymion" di THE PRIMITIVE HARE" usando esattamente gli stessi colori indicati nello schema. L'unica differenza è la stoffa: uso una aida 16 color crema. Alla fine del lavoro invecchierò la stoffa "spalmandoci" sopra del caffè solubile, fregando un po' la stoffa e sbattendo via il caffè in eccesso. Ieri ho fatto una prova su un pezzo di stoffa e il risultato mi è piaciuto moltissimo!

Ecco l'immagine:


Devo dire che sto andando mooolto a rilento, ma il ricamo mi piace talmente tanto che ad ogni punto me lo ammiro soddisfatta!  ^__^

Ora vi saluto e vi auguro buon fine settimana... ho un ricamo che mi aspetta!




Image and video hosting by TinyPic

domenica 20 maggio 2012

UDITE UDITE...

Buon giorno, carissime amiche.

Oggi è un giorno speciale, perchè sancisce una nascita: è con vero piacere che vi presento un nuovo blog (clikkando sull'immagine si accede al blog):



Image and video hosting by TinyPic


Si tratta di uno spazio creato per la mia necessità di svuotare l'alloggio dove viveva mia zia e, prima di lei, i miei nonni.
Tutto ciò che pubblicherò nel blog sarà in vendita. Sarà sufficiente mandarmi una mail.
Per ora il blog è vuoto, ma presto inizierò a pubblicare delle immagini, quindi tenetemi d'occhio, mi raccomando!

Un abbraccio e buona domenica a tutte!




Image and video hosting by TinyPic

domenica 6 maggio 2012

PORTA FOGLIETTI

Ciao a tutte, carissime amiche!
Comincio con lo scusarmi con voi per la mia assenza: milioni di problemi da risolvere tutti insieme, senza contare che dall'ufficio non è più possibile accedere ad internet. Risultato: da casa non ho quasi mai tempo per concedermi il piacere della vostra compagnia.
In ogni caso, anche se mooolto a rilento, continuo a ricamare.

Ciò che oggi voglio mostrarvi è il mio ultimo lavoro, finito ieri pomeriggio.
Dovete sapere che tempo fa mia figlia mi regalò il porta foglietti ricamabile della DMC (santa ragazza: sapeva quanto mi piaceva!!!). Nello spazio dedicato al ricamo misi un'immagine di una cartolina, ma non mi convinceva. Mi venne in mente allora uno schema di Renato Parolin comprato ad Abilmente. Lo schema si chiama PER LA SCRIVANIA ed è composto da alcuni schemi per personalizzare la scrivania.
Quello che ho scelto sarebbe per un calendario, ma la dimensione andava bene e il soggetto mi piaceva molto.

Ecco le immagini:



I colori non sono esattamente quelli dello schema, in quanto la mia merciaia non li aveva tutti. Sono allora andata dalla mamma armata di schema e cartella dei colori e ho trovato dei colori simili.

L'unica modifica che ho fatto è stata l'eliminazione di alcuni cuoricini che "galleggiavano" nell'aria: mi sembrava troppo sdolcinato.

Ora devo dire che sono molto soddisfatta del risultato.
E a voi piace?

Vi saluto e vi auguro buona serata, sperando che non passi di nuovo un secolo per il prossimo post: ho recuperato dalla mamma un telaio da ricamo del diametro di una trentina di cm e vorrei ricamare qualcosa e usare il telaio come cornice... Vi terrò aggiornate!
A presto!



Image and video hosting by TinyPic

domenica 15 aprile 2012

GUFI

Ciao a tutte, care amiche, e buona giornata di pioggia!

Eccomi qua a farvi vedere la mia ultima "invenzione": l'ennesimo cuscinetto da appendere quasi totalmente inventato da me.
Be', a essere sinceri, i soggetti principali, cioè i gufetti, sono scopiazzati: quello più grande è una parte di un free di La Comtesse, mentre il gufo piccolo è un free trovato chissadove.
Tutto il resto del disegno è mia invenzione, compresa la luna.

Vi mostro qualche immagine, poi le spiegazioni:


Allora, ho usato una aida 16 color bianco antico. I rami dell'albero e il tronco sono marrone scuro, le foglie sono fatte con DMC 732 e 733. I gufi sono di due tonalità diverse di marrone, mentre i fiori (a punto ragno) sono fatti con un filato Anchor (sfumato giallo/arancione) N° 1305. La luna è fatta con filato metallizzato DMC (1 filo bianco perlato e 1 filo color argento).
Il tutto (stoffa + fili) è stato preso da Casa Cenina
Il charm credo (ma non sono tanto sicura) che sia stato preso da Argante.

Devo dire che l'effetto finale mi piace molto. Ora il cuscinetto è appeso al letto di mia figlia.

Ciao e buona domenica a tutte!





Image and video hosting by TinyPic